Gustavo Dorè, l’arte e lo storytelling

-

Si sente sempre più spesso parlare di Storytelling, di quanto sia importante se non essenziale.

Per chi vive nel mondo del Marketing la cosa può anche prendere pieghe esagerate, ci sono momenti in cui sembra che sia la cura per tutto (non è così).

Ma questo non toglie che raccontare una buona storia, che coinvolga ed emozioni il pubblico, sia un ottimo modo di vendere qualcosa (no, non c’è niente di male a voler vendere qualcosa, se è un buon prodotto).

Come si crea uno storytelling di successo?

Fortunatamente il passato è ricco di ottimi esempi di come si racconta una storia di successo, l’umanità racconta storie da sempre, da ben prima che si parlasse di marketing.

Un esempio di questo è “La ballata del vecchio marinaio” di Samuel Taylor Coleridge.

Particolarmente famosa nella versione illustrata da Gustavo Dorè (un famosissimo artista che, tra le altre cose, ha illustrato una grande quantità di libri molto noti).

La poesia parla delle terribili disavventure di un marinaio e dei suoi compagni di viaggio, causate da una grave colpa di cui si è macchiato.

L’opera di Taylor ebbe uno straordinario successo all’epoca, incarnava perfettamente lo spirito romantico del periodo; da qui il primo punto.

Lo storytelling di successo parla la lingua del suo pubblico

Nel periodo Romantico le storie fantastiche con elementi soprannaturali, ma ad ambientazione “verosimile”, erano incredibilmente apprezzate. Specialmente quelle con morale.

Ed è esattamente il linguaggio della poesia.

Ma quindi, come mai non tutte le poesie romantiche, all’epoca di successo, sono famose ai giorni nostri?

Il problema è che il linguaggio può cambiare.

Per cui, anche se il messaggio è potenzialmente valido, col passare del tempo, più o meno velocemente, rischia di perdere impatto; smette di comunicare al pubblico.

Cosa si può fare a riguardo?

Un ottimo modo per rendere più efficace una storia è renderla visiva.

Un immagine (o un video volendo) è in grado di trasmettere immediatamente concetti ed emozioni, anche a distanza di secoli.

Specialmente se ha un alto valore artistico.

Ed è proprio per questo che una delle versioni più famose della Ballata del vecchio marinaio è quella illustrata da Gustavo Dorè, un artista incredibile e un grande professionista.

La sua edizione è così famosa che in certi volumi il suo nome viene prima di quello dell’autore della poesia.

Guardiamo questa immagine.

Occupa tutta la pagina ed è posizionata prima del testo, si vede (si legge) prima della poesia stessa.

Sono sicuro che, anche se non parlate tedesco, riuscite ad avere una qualche idea di cosa tratti quel verso.

Ogni aspetto della poesia è illustrato da queste opere che:

  • Hanno un grande impatto estetico ed emotivo. Suscitano emozioni.
  • Sono di immediata comprensione, parlano al più grande numero di persone possibile senza comprometterne il messaggio originale.
  • Riescono a comunicare con tutti, anche con chi non parla la lingua dell’autore, le immagini hanno reso più democratica la poesia, più fruibile.

Le immagini di Dorè hanno contribuito a rendere immortale quest’opera.

C’è chi acquista la poesia solo per ammirarne la bellezza. (Vi viene in mente nessun brand che ha ottenuto un effetto del genere?).

Da qui il secondo punto.

Lo storytelling può essere enormemente potenziato grazie a nuovi canali di comunicazione

Ovviamente va fatto con intelligenza, ma se c’è una cosa che tutto ciò ci insegna è che lo stesso messaggio più essere comunicato con molti mezzi; alcuni più efficaci di altri.

Inoltre la forza dell’estetica potenzia l’effetto comunicativo di moltissimo.

limitare un messaggio a un solo tipo di mezzo rischia di limitarne l’efficacia, o la durata.

C’è qualcosa (uno storytelling aziendale, un libro, o qualsiasi altro contenuti) che hai già creato ma che potrebbe acquisire nuova vita se aiutato da altri strumenti?



P.S. In caso di estremo successo correte il rischio, anche dopo centinaia di anni, di essere così famosi da essere pubblicizzati anche da band metal (parlavamo di mezzi di comunicazione?)

Andrea
Gestisco e coordino progetti di comunicazione e marketing. Nel tempo libero faccio cose, vedo gente e condivido passioni e opinioni.

Condividi

Post recenti

Categorie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Commenti recenti