Concerti 4.0

Travis Scott, noto rapper americano, ha tenuto pochi giorni fa un concerto online all’interno di Fornite, altrettanto noto videogame.

Oltre 12 milioni di giocatori collegati a partecipare all’evento.

Chissà quanti spettatori a seguire la diretta su Twitch.

Infranto ogni record di presenza per un evento simile a quel che leggo.

In un risultato incredibile di marketing, branding, vendita merchandise e chi più ne ha più ne metta per entrambi i brand; Travis Scott e Fortnite.

Sono molto curioso di vedere come evolveranno sia i grandi eventi, (se tenderanno sempre di più a sinergie digitali di questo tipo è indubbio, vediamo il come) sia le piccole e media realtà, che hanno sempre trovato il loro modo di “seguire” questi trend.

Già ora possiamo vedere locali, che in attesa di riaprire, orgnaizzano eventi online in collaborazione con dj e artisti; anche piccole realtà.

Continuerà questo cosa nel futuro? Probabilmente si, anche se si modulerà in modo diverso una volta che “apriranno le gabbie”.

Di sicuro non si può ignorare l’ennesimo segnale che quello che ci aspettavamo di vedere in vent’anni succederà in due, la storia ha accellerato e sarà meglio mettersi il casco per non trovarsi pieni di moscerini in faccia.

Chi sarà in grando di polarizzare maggiormente l’attenzione delle persone, che viaggia e viaggerà sempre di più su nuovi canali, o sugli stessi canali in modo diverso, vincerà. (Come sempre, alla fine.)

Concerti 4.0
Scroll to top